Mar 04, 2011 | Post by: admin 1 Comments

Manutenzione del divano – I consigli della nonna – Parte 1

Un divano è un oggetto di arredo, che novità..
Lo mettiamo in una stanza, lo sfruttiamo, lo maltrattiamo, ci dormiamo sopra, ci mangiamo sopra e ci facciamo molte altre cose… e la manutenzione?

Ma che manutenzione serve su un divano? E’ lì, fermo… si insomma, lo lavo una volta l’anno se è sporco…

Beh, con pochi semplici passaggi si può fare in modo che il divano duri di più nel tempo con un aspetto sempre fresco come se fosse nuovo.

La prima cosa che mi viene in mente è la manutenzione della cuscineria.

Capitolo 1 – La Cuscineria

Avere i cuscini del divano che si possono tegliere, cioè che non sono fissati in modo permanente alla scocca, è senza dubbio un vantaggio e vediamo il perché.

Togliere i Cuscini del divano e farli “respirare”

Mensilmente sarebbe opportuno toglierli e lasciarli in una posizione che non sia quella solita, in modo che, la gommapiuma o poliurateno espanso che c’è all’interno, abbia modo di “respirare”. Quindi, un sabato o una domenica che uscite tutto il giorno, metteteli in posizione verticale, uno di fianco all’altro, magari all’aperto (mai sotto il sole diretto).

Sbattere i cuscini del divano

Prendete ogni singolo cuscino e gli date qualche colpo con le mani in modo da farlo rinvigorire.

Riposizionare il rivestimento del divano sulla cuscineria e sulla scocca.

Controllate che gli angoli del tessuto cucito corrispondano con gli angoli dell’imbottitura e, se così non fosse, cercate ri riportarli in posizione. Se l’operazione viene fatta in modo periodico, non dovrebbe essere difficile riposizionare il rivestimento in modo ottimale.

Un consiglio è quello di non limitarsi al punto dove l’angolo del cuscino del divano è spostato, ma di utilizzare la mano aperta, scorrendo sulla superficie del cuscino che va risistemata. Una sorta di energica carezza al rivestimento del vostro divano, solitamente fatta dalla parte anteriore alla parte posteriore del cuscino della seduta, e dal basso verso l’alto del cuscino dello schienale.

Aspirare la polvere

A questo punto, prima di rimettere i cuscini sulla scocca, si può aspirarli con un aspirapolvere, facendo attenzione che non ci siano elementi che possono rovinare il rivestimento del divano.

Consiglio di variare le posizioni dei cuscini del divano in modo che l’usura sia uniforme.

Ingrassare la Pelle del divano

Se il divano è rivestito in pelle, soprattutto nei mesi invernali, una o due volte l’anno sarebbe opportuno nutrire la pelle.
SI può utilizzare della comune crema per mani senza profumi.

fate attenzione che questa crema non contenga sostanze che possano alterare la pelle. Potete fare un prova su una parte che non si vede e verificare che non ci siano problemi.

Ci sono in commercio anche dei prodotti specifici per divani o pelletteria.

Va applicata una mano uniforme e stesa come una comune crema per il corpo. Se la pelle del divano è di buona qualità dovrebbe assorbire la crema abbastanza velocemente.

Lasciamo assorbire la crema per qualche ora e poi, se ce ne fosse il bisogno, passiamo con un panno asciutto per togliere la crema in eccesso. (non serve utilizzarne molta)

Questa procedura eviterà che la pelle si screpoli e la manterrà morbida.

Potete utilizzare questi consigli anche con i divani senza cuscineria rimovibile anche se qualche passaggio sarà senza dubbio più complesso.

I Nostri divani

Su tutti i modelli di divano con cuscini, sia per il rivestimento in tessuto che per il rivestimento in pelle, i cuscini sono removibili e sfoderabili (in tessuto anche la scocca è sfoderbile).

Questo, secondo noi, è un enorme vantaggio perché permette di avere una flessibilità maggiore, sia sotto l’aspetto della manutenzione, sia per una maggior facilità di ripristino in caso di problemi.

Un cuscino che si macchia con un pennarello indelebile, una bruciatura di sigaretta, una graffio o taglio involontario al rivestimento sono cose che possono capitare.

Con un cuscino removibile basta portare il cuscino nei nostri punti vendita e verra fatta la manutenzione opportuna.

Anche L’imbottitura all’interno dei cuscini dei divani è soggetta ad usura, soprattutto quella della seduta. Pur utilizzando della gomma di alta qualità  e alta densità indeformabile è inevitabile una perdita di consistenza nel corso degli anni. Con un cuscino removibile si può facilmente sostituire l’imbottitura logora con una nuova ad un costo di pochi euro.

A presto la prossima puntata.

 

One Comment to Manutenzione del divano – I consigli della nonna – Parte 1

  1. Donatella Camilletti
    aprile 6, 2011 11:55 am

    Ottimi consigli, grazie. Pensavo che sostituire l’imbottitura di un cuscino costasse uno sproposito, invece scopro che è sostenibile, senza dover per forza ricomprare tutto. Buon lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *